VITTORIA-FARE VERDE E L’ALTERNANZA SCUOLA/LAVORO

di Daniela Giuffrida

Prosegue il calendario di educazione ambientale con la convenzione “alternanza scuola/lavoro”, fra il gruppo ambientalista Fare Verde Vittoria e gli alunni dell’ Istituto Mazzini della cittadina ragusana.

L’alternanza scuola-lavoro è una nuova modalità di collegamento fra la Scuola e il mondo del lavoro. Consiste nella realizzazione di percorsi progettati e valutati dalla scuola (“Scuola Buona”) e sotto responsabilità della stessa, sulla base di convenzioni apposite, stipulate con enti pubblici o privati.  Questi si impegnano ad accogliere gli studenti per periodi di apprendimento ma in una situazione lavorativa in cui non viene riconosciuto un rapporto individuale con lo studente bensì con la scuola di appartenenza dello stesso. Fare Verde Vittoria ha abbracciato immediatamente il progetto e approfittando della bella giornata di sole, lo scorso 25 Maggio, insieme a due classi dell’istituto Mazzini,  ha condotto un’azione ecologica in piazza Dante Alighieri, spazio di verde pubblico urbano che si presentava ancora in oggettive condizioni di degrado nonostante le precedenti segnalazioni.

Studenti e ambientalisti sapevano esattamente in quali condizioni igieniche versasse piazza Dante Alighieri, ma non hanno desistito nemmeno per un istante: diversi giacigli sparsi ovunque, un odore forte e acre di latrina, l’intera piazza in una condizione di estremo squallore. Una nonna con il suo cagnolino costretta a sedere nella panchina immersa tra i rifiuti, un’immagine tristissima alla quale i ragazzi han cercato di porre rimedio. Così, hanno raccolto oltre un centinaio di bottiglie di vetro (anche rotte), rifiuti in plastica, centinaia di gratta e vinci strappati e poi cartacce e  sporcizia che insieme, ambientalisti e studenti hanno rimosso, rendendo alla signora che cercava un po’ di riposo, la possibilità di poter utilizzare un luogo dignitoso.

Durante l’operazione, gli ambientalisti hanno riscontrato l’assenza di cestini porta rifiuti e hanno segnalato la cosa alla polizia municipale per doverosa ulteriore segnalazione, ottenendo la consueta e sconfortante risposta: “ne siamo al corrente!”

“Purtroppo manca il controllo del territorio – afferma in un comunicato Fare Verde Vittoria –  manca la corretta professionalità di chi è preposto all’interfaccia con i cittadini che segnalano, manca celerità di risposta di chi deve intervenire. La questione del degrado che regna incontrastato e nello specifico la questione del verde pubblico nella nostra città, oggettivamente ci appare alquanto critica. Onestamente per il delicato comparto in questione riteniamo necessario lanciare, come negli anni precedenti la necessità di una vera progettualità condivisa, che venga adottata la figura di un arboricultore, nonché l’applicazione della legge nazionale del 2013 che prevede la piantumazione di un albero per ogni bambino nato nella nostra città.”

Sperano gli ambientalisti di Fare Verde nell’affidamento delle aree verdi urbane a privati che se ne occupino davvero e ad una verifica dell’effettivo accoglimento della proposta amministrativa, da parte di società ed associazioni: il controllo e la pulizia del territorio sono elementi imprescindibili e urgenti che non possono attendere a tempo indeterminato.

La giornata del 25 maggio ha visto la giusta prosecuzione dei lavori il giorno dopo, quando, presso i locali della scuola Mazzini – ospite il presidente dell’associazione “Libero Pensiero”, Isabella Terranova e la dott.ssa dell’Asp di Vittoria, Mariella Garofalo – è stato posto l’accento sull’importanza della partecipazione diretta alla vita pubblica, stigmatizzando l’ indifferenza e il qualunquismo, mali comuni del nostro secolo e così difficilmente estirpabili. Durante l’incontro, sono state evidenziate gravi criticità e si sono poste le basi per la presentazione di progetti che potrebbero essere realizzati in breve tempo. “Siamo molto fiduciosi” affermano gli ambientalisti e il loro impegno in difesa del bene comune è ormai cosa nota.

CC BY-NC-ND 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

daniela giuffrida

Autrice - International Member – US PRESS ASSOCIATION Scrittrice e Blogger freelance. Collabora con alcune testate on-line nazionali e siciliane. Attivista No Muos. Di cuore siciliano, pasionaria delle lotte sociali, instancabile documentarista degli accadimenti della propria terra e non solo.

Lascia un commento